14 Luglio 2020

La nostra pizzeria... dai Viola

Da sempre un filo di seta rosso collega tra di loro due località.
Una, poco più che un paese, respira la dolce aria montana, l’altra, famosa metropoli Partenopea, si riflette nelle chiare acque del più famoso golfo Vesuviano.
Il paragone tra Caramanico e Napoli oggigiorno stupisce anche i meno scettici, eppure i punti di contatto tra i due sono molti; legami generati da anni di Storia sotto la stessa bandiera di un fiorente regno.
Per noi e per le nostre radici abbiamo deciso di tornare indietro nel passato sfruttando a nostro vantaggio la genuinità dei Prodotti Abruzzesi, la cui reperibilità a Kilometro Zero, rende omaggio alla regina indiscussa di Napoli: la Pizza.
Con pochi ingredienti fondamentali potete farvi trasportare lungo un viaggio fatto di scelte: il nostro ebbe inizio quasi un secolo fa, con una Balilla che da Caramanico viaggiava alla volta di Napoli.

La nostra scelta

Margherita Zero

Il fior di latte usato per la regina indiscussa delle pizze, viene prodotto a kilometro zero dal caseificio "Del Mastro" a Sant'Eufemia a Maiella.

Marinara Zero

L'oro rosso di Sulmona, ovvero l'aglio d'Abruzzo, rende giustizia ad una delle prime pizze storiche del panorama partenopeo.

Capricciosa

Il "Brace Etrusco" con il quale firmiamo questa pizza è un prosciutto, cotto nel forno a legna; un prodotto artigianale di alta norcineria.

Diavola d'Abruzzo

La ventricina artigianale, ingrediente chiave di questa pizza che infuoca i palati, viene prodotta a Tagliacozzo, in Abruzzo.

Orfenta

La composta di "Genziana Lutea" dell'azienda Oleum contrasta perfettamente il dolce della vellutata di zucca.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
 (testo completo) obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account